Nuovo alt ai pignoramenti per i crediti con le ASL

Nuovo alt ai pignoramenti per i crediti con le ASL

L’illusione è durata lo spazio di un mattino. Con un emendamento alla legge di stabilità, la settimana scorsa, sembrava fatta, ma era solo un’illusione, appunto, perché a gelare le speranze delle imprese creditrici della sanità pubblica ci aveva già pensato il “decretone Balduzzi”, con una clausola addirittura più penalizzante. E così ancora una voltai fornitori...

Leggi di più

RISCOSSIONE: SOLO LA PROVA DI UN’EFFETTIVA ATTIVITÀ GIUSTIFICA L’AGGIO

RISCOSSIONE: SOLO LA PROVA DI UN’EFFETTIVA ATTIVITÀ GIUSTIFICA L’AGGIO

Equitalia non può pretendere dal debitore il pagamento di otto mila euro a titolo di aggio, laddove l’agente si sia limitato alla sola notifica della cartella. Soprattutto se il contribuente abbia adempiuto senza ritardo, vale a dire entro il termine di 60 giorni. Un compenso così esoso non è giustificabile, se non è rapportato all’attività...

Leggi di più

Niente sanzioni ai contribuenti morosi che hanno un credito con la Pubblica Amministrazione

Niente sanzioni ai contribuenti morosi che hanno un credito con la Pubblica Amministrazione

Non paga le sanzioni il contribuente che dimostra che il mancato pagamento dei tributi è dipeso da una “causa di forza maggiore”. E’ l’importantissimo principio di diritto enunciato dalla Commissione Tributaria Regionale del Lazio, con la Sentenza n. 158/29/12, pubblicata il 20 giugno 2012. Se il mancato pagamento di tributi dipende da una causa di...

Leggi di più

Legge Pinto e processi tributari

Legge Pinto e processi tributari

La Corte di Cassazione, con Sentenza n. 16212 del 24 settembre 2012, ha sancito che il contribuente ha diritto ad un risarcimento nel caso di lungaggini della Commissione Tributaria Provinciale nell’assumere una decisione in materia di rimborso d’imposta. Dunque, secondo i Supremi Giudici, anche il processo tributario può rientrare nella tutela della Legge Pinto. Nel...

Leggi di più

EQUITALIA CONDANNATA PER LITE TEMERARIA

EQUITALIA CONDANNATA PER LITE TEMERARIA

La Commissione Tributaria Provinciale di Udine, con Sentenza n. 26 del 09.03.2012, ha accolto il ricorso di un contribuente contro le intimazioni di pagamento illegittimamente ricevute, condannando Equitalia al pagamento della somma di Euro 6.000,00 per lite temeraria ex art. 96, III co., c.p.c. Il concessionario della riscossione aveva emesso, per ben due volte, una...

Leggi di più

Durata irragionevole dei processi e modifiche alla Legge Pinto

Durata irragionevole dei processi e modifiche alla Legge Pinto

La messa a punto della Legge Pinto con il D.L. n. 83/2012 convertito con Legge n. 134 del 7 agosto 2012 “Misure urgenti per la crescita del Paese” potrebbe non superare il vaglio di Strasburgo. La Direzione Generale dei diritti dell’uomo del Consiglio d’Europa ha scritto al Governo, l’8 agosto, evidenziando i profili che suscitano...

Leggi di più

Amianto: 34.148 siti contaminati, 373 a rischio elevato

Amianto: 34.148 siti contaminati, 373 a rischio elevato

In Italia esistono 34.148 siti potenzialmente contaminati dall’amianto, di cui 373 inclusi nella classe di pericolosità di primo livello. Il dato non include Sicilia e Calabria con le quali si stima che il numero dei siti più rischiosi salirebbe a 500. E’ quanto emerge dal Quaderno del ministero della Salute su “Stato dell’arte e prospettive...

Leggi di più

Errore in un atto impositivo dell’Amministrazione finanziaria: lo sgravio in autotutela è obbligatorio

Errore in un atto impositivo dell’Amministrazione finanziaria: lo sgravio in autotutela è obbligatorio

Allorché l’Amministrazione finanziaria venga informata di un errore in cui sia eventualmente incorsa nella formazione di un atto impositivo, essa, accertato l’errore, non ha alcun potere discrezionale in ordine all’annullamento, in autotutela del provvedimento riconosciuto illegittimo, dovendosi invece configurare un vero e proprio obbligo di annullamento. La recente sentenza n. 6283 del 20 aprile 2012...

Leggi di più

Il danno causato dalla P.A. va provato in tutti i suoi elementi costitutivi

Il danno causato dalla P.A. va provato in tutti i suoi elementi costitutivi

L’illegittimità dell’atto amministrativo non determina automaticamente la responsabilità e il risarcimento dovuto dalla P.A.; il danno deve comunque essere provato nei sui elementi costitutivi con la prova di una diminuzione patrimoniale o di una perdita di chance. Il T.A.R. Campania, Sez. Napoli, con Sentenza n. 3000 del 26.06.2012, ha confermato il consolidato orientamento giurisprudenziale secondo...

Leggi di più

RECORD NEGATIVO PER L’ITALIA  PER MAGGIOR NUMERO DI RICORSI PENDENTI PRESSO LA CORTE DI STRASBURGO

RECORD NEGATIVO PER L’ITALIA PER MAGGIOR NUMERO DI RICORSI PENDENTI PRESSO LA CORTE DI STRASBURGO

Record negativo per l’Italia: terzo posto in Europa per maggior numero di ricorsi pendenti presso la Corte di Strasburgo L’Italia nella giustizia penale e civile continua ad essere il disastro d’Europa, come emerge anche dalla recente Relazione al Parlamento per il 2011 da parte dell’ufficio contenzioso della Presidenza del Consiglio a proposito delle sentenze di...

Leggi di più

  • 1
  • 2