LOMBARDIA ED AMIANTO: TRISTE PRIMATO

LOMBARDIA ED AMIANTO: TRISTE PRIMATO

Oltre 3.200 casi di mesotelioma pleurici conclamati in Lombardia negli ultimi 10 anni. Il 65% di questi mesoteliomi sono dovuti ad una esposizione professionale all’amianto Il numero di casi sale a 3.844 se si considerano anche i casi con alta probabilità di certezza ma ancora in attesa di conferma definitiva. Numeri da capogiro e tristi...

Leggi di più

RISARCIMENTO E SCONTO PER CELLA SOVRAFFOLATA

RISARCIMENTO E SCONTO PER CELLA SOVRAFFOLATA

A Padova un carcerato ha ricevuto 4.808 euro per 601 giorni di detenzione in condizioni inumane e degradanti...

Leggi di più

MINISTERO DELLA DIFESA: RIMOZIONE DELLE PARTI IN AMIANTO SUGLI ELICOTTERI

MINISTERO DELLA DIFESA: RIMOZIONE DELLE PARTI IN AMIANTO SUGLI ELICOTTERI

A bordo degli elicotteri AB212 ed a bordo degli elicotteri della Polizia di Stato siamo in presenza di amianto. Una presenza pericolosa, che ...

Leggi di più

I COSTI DELLA MALAGIUSTIZIA RASENTANO 1 PUNTO PERCENTUALE DEL PIL

I COSTI DELLA MALAGIUSTIZIA RASENTANO 1 PUNTO PERCENTUALE DEL PIL

Un esposto alla Corte dei Conti del Lazio. Un esposto per richiedere un'indagine su quello che è il danno erariale ...

Leggi di più

CORTE DI STRASBURGO: BILANCIO 2013

CORTE DI STRASBURGO: BILANCIO 2013

Violazioni dei diritti dell'uomo, per l' Italia un costo di 61 milioni di euro.

Leggi di più

AMIANTO ALLA OLIVETTI: CHIUSA L’INCHIESTA

AMIANTO ALLA OLIVETTI: CHIUSA L’INCHIESTA

La Procura di Ivrea ha chiuso le indagini per l'inchiesta riguardante le 20 morti sospette per amianto alla Olivetti.

Leggi di più

SI ALLARGA LO SCANDALO DELLE PROTESI D’ANCA DIFETTOSE

SI ALLARGA LO SCANDALO DELLE PROTESI D’ANCA DIFETTOSE

Secondo una stima del Ministero della Salute sarebbero 4.500 le persone a rischio di danni alla salute dopo l’impianto delle protesi d’anca De Puy della Johnson&Johnson (fonte “Corriere della Sera” 15 giugno 2014). I suddetti impianti infatti per un difetto di progettazione rilasciano nel sangue dei pazienti ioni di cromo e cobalto i quali possono...

Leggi di più

LA CORTE COSTITUZIONALE DOVRA’ DECIDERE SULLA RAGIONEVOLE DURATA DEI PROCEDIMENTI DI EQUA RIPARAZIONE

LA CORTE COSTITUZIONALE DOVRA’ DECIDERE SULLA RAGIONEVOLE DURATA DEI PROCEDIMENTI DI EQUA RIPARAZIONE

La Corte di Appello di Firenze, con ordinanza del 13 maggio scorso, ha sollevato di fronte ai giudici della Consulta giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 2, commi 2-bis e 2-ter, della legge 24 marzo 2001 n. 89 (equa riparazione in caso di violazione del termine ragionevole del processo, c.d. “Legge Pinto”) nella parte in cui...

Leggi di più

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE CONDANNATO A MAXI RISARCIMENTI PER OLTRE 270.000 EURO

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE CONDANNATO A MAXI RISARCIMENTI PER OLTRE 270.000 EURO

LA CORTE DI APPELLO DI ROMA HA CONDANNATO IL MEF A RISARCIRE EX DIPENDENTI PUBBLICI PER L’ECCESSIVA DURATA DI PROCEDIMENTI IN MATERIA PREVIDENZIALE DAVANTI ALLA CORTE DEI CONTI DELLA CAMPANIA Con una serie di decreti del 18 aprile scorso, la Corte di Appello di Roma ha condannato il Ministero delle Finanze a pagare un totale...

Leggi di più

ITALIA ANCORA SANZIONATA PER LE CONDIZIONI DEI DETENUTI IN CARCERE

ITALIA ANCORA SANZIONATA PER LE CONDIZIONI DEI DETENUTI IN CARCERE

Italia si conferma maglia nera d’Europa per le pessime condizioni di detenzione nelle proprie strutture carcerarie. Con sentenza del 22 aprile scorso, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU) ha infatti sanzionato lo stato italiano per violazione dell’art. 3 della Convenzione Europea, condannandolo risarcire con 25.000 un detenuto per l’inadeguatezza delle cure mediche prestategli nel...

Leggi di più