Medici

Home / Medici

Possono essere richiesti tutti i danni dovuti al mancato riposo conteggiati sulla base delle ore lavorative effettuate in violazione della direttiva 2003/88, la quale prevede almeno 11 ore di riposo giornaliero, 48 ore – comprensive di straordinario – di lavoro settimanale, 1 giorno (24 ore consecutive) di riposo a settimana e 4 settimane per anno solare di ferie.

Dopo che il medico dirigente avrà inviato lettera di costituzione in mora ed avrà copia di tutta la documentazione attestante il suo orario di lavoro verrà effettuato il conteggio del surplus di ore lavorate rispetto ai limiti individuati dalla direttiva 2003/88.
Qualora vi sia stata violazione dei principi della direttiva si procederà alla richiesta delle somme dovute a causa del mancato riconoscimento del diritto al riposo.

L’utilità dell’esercizio all’azione è quella di vedersi accertare un diritto fondamentale come quello al riposo.
Tale accertamento comporterà oltre ad un riconoscimento delle somme per i riposi non goduti in passato anche il riconoscimento del diritto al riposo per il futuro e l’obbligo per il datore di lavoro di garantire al medico dirigente diverso da quello di struttura complessa un’organizzazione del lavoro in linea con i principi della direttiva 2003/88.