Ordinanza di rimessione alla Corte Costituzionale: depositate con irragionevole ritardo le motivazioni

La Corte dei Conti Lombardia deposita a distanza di 7 mesi dall’udienza le motivazioni del rinvio in Corte in  Costituzionale.

Come abbiamo già annunciato il 24 ottobre 2017 si terrà davanti alla Corte Costituzionale l’udienza di discussione della legittimità delle norme che hanno bloccato la rivalutazione delle pensioni.

Tutti i ricorsi di RimborsoPensioni.it sono ovviamente interessati dalla decisione che verrà presa dal Giudice delle Leggi a seguito della suddetta udienza.

Vogliamo pertanto rassicurare tutti i nostri ricorrenti, nel senso che in Corte Costituzionale noi ci siamo arrivati!!!

Oltre alla nostra sono più  di 20 le ordinanze di rimessione alla Consulta che sollevano la questione di illegittimità del “bonus Poletti – Renzi”, che ha perpetrato il blocco della perequazione delle pensione. Centinaia poi sono i nostri ricorsi sospesi o rinviati proprio in attesa della pronuncia del Giudice delle Leggi.

Per quanto riguarda la nostra ordinanza di rimessione della Corte dei Conti della Lombardia, siamo orgogliosi di poterne pubblicare le motivazioni, che solo il 5 luglio scorso sono state depositate dal Giudice remittente. La decisione di rimessione infatti risale al  2 dicembre 2016 ma con un irragionevole ritardo solo la settimana scorsa sono state depositate le motivazioni da parte del Giudice delle Pensioni,  con la conseguenza che solamente dalla suddetta data di deposito la Cancelleria interessata ha potuto iniziare tutti gli adempimenti richiesti dalla legge– notifiche e comunicazioni alle parti interessate–. Terminati gli adempimenti di legge l’ordinanza verrà iscritta nel registro della Corte Costituzionale e pubblicata  in Gazzetta Ufficiale. Dalla data della pubblicazione in Gazzetta decorreranno i termini per poterci costituire all’ udienza fissata al 24 ottobre 2017.

Il caso ha voluto che il giudice relatore dell’udienza che si terrà il 24 ottobre sia lo stesso che nel 2015 decretò l’incostituzionalità del blocco delle pensioni operato dal Ministro Fornero già dal 2012
Come avrete già potuto intuirei i tempi – vista anche la sospensione estiva delle pubblicazioni in Gazzetta Ufficiale – sono strettissimi e non abbiamo quindi la certezza che l’ordinanza venga pubblicata in Gazzetta prima del 24 ottobre.

Sicuramente ci impegneremo affinché ciò avvenga, solleciteremo la Cancelleria e tutti gli uffici competenti e cercheremo comunque di partecipare all’udienza fissata.

Una cosa è certa: tutti i ricorsi di RimborsoPensioni.it sono arrivati in Corte Costituzionale e quindi per chi vorrà ci troveremo il 24 ottobre davanti il Palazzo della Consulta in Piazza del Quirinale per attendere insieme l’esito dell’udienza.

Se ancora non hai aderito al ricorso ti ricordiamo che hai tempo fino al 31 luglio 2017, non perdere l’ultimo treno della rivalutazione.

Scopri come http://www.rimborsopensioni.it/ricorso-pensioni/

Se vuoi segui la diretta Facebook del 19 luglio  2017 alle ore 18 collegandoti alla nostra pagina Facebook o direttamente da questo sito.

Lo staff di RimborsoPensioni.it