PALERMO: 519 BIDELLI SENZA PROROGA

Situazione difficile, ma purtroppo non singolare, quella che si trovano a vivere 519 bidelli di Palermo: il provveditore agli studi ha deciso di non prorograre il contratto di lavoro annuale per 519 collaboratori scolastici precari. La decisione lascia interdetti gli interessati che avevano riposto le loro speranze nel decreto Milleproroghe di dicembre 2016.

Sono quindi due i problemi che adesso si pongono: allarme sicurezza e pulizia per gli edifici scolastici che non vedranno presenti i loro custodi ed il dramma economico lavorativo per i bidelli precari che dal 30 aprile, sulla base del fatto che lo stanziamento nazionale non è pari a quello dello scorso anno, si troveranno senza un lavoro e senza uno stipendio dopo aver subito il reiterato abuso dei contratti a tempo determinato da parte della pubblica Amministrazione.

Rimborsoprecari.it porta avanti la propria iniziativa a favore di tutti i precari della Pubblica Amministrazione che decidono di non subire ancora lo stato dei fatti dettato dal precariato ma vogliono ottenere ciò che spetta loro di diritto: un risarcimento esentasse riconosciuto dalla giurisprudenza sulla base semplice base del superamento dei 36 mesi di precariato e la richiesta di stabilizzazione.

Scopri se hai i 5 requisiti necessari per ricorrere, e chiedi una consulenza gratuita rimborsoprecari.it

Patti chiari con RimborsoPrecari non è solo uno slogan!