PRECARI P.A. ANCORA RISARCIMENTI RICONOSCIUTI

Precari P.A: ancora risarcimenti riconosciuti dalla Corte di Cassazione per abuso del contratto a termine

 

La Cassazione con l’ordinanza n. 1767 dello scorso 24 gennaio continua a riconoscere importanti risarcimenti ai precari della Pubblica Amministrazione.

Oramai tutta la giurisprudenza interna, sia di merito che di legittimità, dopo gli importanti principi riconosciuti lo scorso marzo 2016 dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione ritiene presunto il danno subito dal lavoratore del pubblico impiego in caso di abusiva reiterazione del contratto a tempo determinato.

Questo significa che in sede di giudizio non occorreranno particolari oneri probatori da parte del lavoratore precario, il quale una volta dimostrata l’illegittima reiterazione di contratti a tempo determinato potrà ottenere un risarcimento del danno esentasse fino a 50 mila euro comprensivi anche  degli scatti di anzianità.

Contattaci e scopri se puoi fare ricorso!