NEWS

I NOSTRI SUCCESSI

Diritto all’indennità di maternità per il padre

La PRIMA SENTENZA
del genere in Italia
+

Assegnazione
di Crediti

ASSEGNATI
12 milioni di euro
ai ricorrenti dello STUDIO LEGALE FRISANI
+

Equa Riparazione
dovuta

EQUA RIPARAZIONE
dovuta anche in caso di
INFONDATEZZA DELLA DOMANDA.
+

Danni da
Amianto

CONDANNATO
il MINISTERO DELL'INTERNO
+

Eccessiva durata
dei processi

SENTENZA della CORTE COSTITUZIONALE
sulle lungaggini processuali.
+

Vittima
di emotrasfusione infetta

CONDANNATO
il MINISTERO DELLA SALUTE.
+

Danni da
Emotrasfusioni

CONDANNATI
il MINISTERO DELLA SALUTE, la REGIONE TOSCANA e la ASL.
+

Danni da
Amianto

CONDANNATO
il MINISTERO DELLA DIFESA.
+

DANNO
PER OMISSIONE DI DIAGNOSI

CONDANNATO
il POLICLINICO UMBERTO I
+

Epatite C
sì al risarcimento

CONDANNATI
in via solidale il MINISTERO DELLA SALUTE, la GESTIONE LIQUIDATORIA
della ex USL di Bologna e la REGIONE EMILIA ROMAGNA.
+

Rivalutazione pensioni: lo Studio Frisani ottiene ordinanza di rimessione in Corte Costituzionale!

Rimborsopensioni.it vede la Sua ordinanza di remissione in Corte Costituzionale, su ricorso presenta...
+

Ordinanza di rimessione Pubblicata in Gazzetta Ufficiale!

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale (Gazzetta Ufficiale – 1a Serie Speciale – Corte Costituzionale ...
+

Altra vittoria per lo Studio Legale Frisani in causa promossa per il risarcimento dei danni provocati da trasfusioni di sangue infetto.

l Tribunale di Milano riconosce la responsabilità per omissione dell'attività di vigilanza e controllo in materia di sangue umano in capo al Ministero della Salute e dichiara ...
+

Studio Legale Frisani e rimborsopensioni.it: il ricorso di 10mila pensionati per la perequazione delle pensioni supera il vaglio della ricevibilità davanti alla CEDU.

Prosegue in senso favorevole l’iter del ricorso presentato dai 10mila ricorrenti di RimborsoPensio...
+

Amianto sulle navi : il Tribunale di Genova condanna il Ministero della Difesa

IL TRIBUNALE DI GENOVA CONDANNA IL MINISTERO DELLA DIFESA A RISARCIRE I FAMILIARI DI UN LAVORATORE DECEDUTO A CAUSA DI ESPOSIZIONE AD AMIANTO A BORDO DELLE NAVI DELLA MARINA MILITARE DI LA SPEZIA
+

A contatto con l'amianto morì di mesotelioma: 800mila euro di risarcimento alla famiglia L'uomo era un dipendente della ex Usl 10/D. La decisione del giudice del lavoro. A pagare saranno la gestione liquidatoria e la Regione Toscana.

l'uomo, che aveva lavorato nella lavanderia e nelle centrali termiche degli ospedali fiorentini di Santa Maria Nuova e Careggi, era a contatto diretto («mangendolo a mani nude») con l'amianto usato come isolante sia nelle centrali termiche sia per le tubazioni e le guarnizioni nelle lavanderie. Un particolare testimoniato dai colleghi dell'uomo durante l'istruttoria (il giudice ha fatto svolgere anche due consulenze tecniche): le operazioni di rimozioni dell'amianto sarebbero iniziate solo nel 1990 e, secondo quanto riportato dall'avvocato Pietro Frisani che insieme Emanuela Rosanò rappresentava la famiglia, si conclusero definitivamente solo tra il 2011 e il 2012. Per il giudice è stato dimostrato il nesso di casualità tra la malattia contratta dal lavoratore e l'esposizione all'amianto e anche la responsabilità del datore di lavoro che, solo su richiesta dei dipendenti «del tutto disinformati», negli ultimi anni forniva le mascherine antipolvere. Il tribunale ha disposto il risarcimento di 200mila euro ciascuno alla moglie e ai due figli dell'uomo, e 200mila euro complessive per il danno terminale.
+

Amianto: nuova vittoria dello Studio Frisani. Operaio presso gli ospedali fiorentini morto per mesotelioma, condannate la ex Usl e la Regione Toscana: 800mila euro di risarcimento alla famiglia.

Pubblichiamo articolo del Corriere Fiorentino ( Corriere della Sera), del 27/03/2019 Oggetto della n...
+

SETTORI DI INTERVENTO