CORTE COSTITUZIONALE: LEGITTIMO IL BLOCCO DELLA RIVALUTAZIONE DELLE PENSIONI PIU’ ELEVATE ED ILLEGITTIMO IL “CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA'” OLTRE IL TRIENNIO 2019-2021

Pubblichiamo il Comunicato stampa della Corte Costituzionale del 22 Ottobre 2020, in attesa della pubblicazione della decisione che avverrà nelle prossime settimane. La Corte Costituzionale ha esaminato le questioni di legittimità sollevate dal Tribunale di Milano, Sezione Lavoro, e dalle sezioni giurisdizionali della Corte dei conti per il Friuli Venezia Giulia, il Lazio, la Sardegna...

Leggi di più

22 Ottobre 2020News

SI E’ TENUTA OGGI 20 OTTOBRE 2020 L’UDIENZA PUBBLICA DAVANTI ALLA CORTE COSTITUZIONALE PER L’ESAME DELLA LEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE DEL BLOCCO DELLA RIVALUTAZIONE DELLE PENSIONI E DEL TAGLIO DELLE PENSIONI PIU’ ELEVATE

Pubblichiamo il Comunicato stampa della Corte Costituzionale del 13 Ottobre 2020 con l’Agenda dei Lavori del 20 e del 21 Ottobre 2020. Una delle questioni di maggior rilievo trattate oggi, come si può vedere anche dal ruolo delle cause dell’udienza pubblica del 20 Ottobre 2020, è proprio quella della reintroduzione della perequazione automatica e del...

Leggi di più

20 Ottobre 2020News

LA RICHIESTA DI RATEIZZAZIONE DI CARTELLA ESATTORIALE NON IMPEDISCE LA POSSIBILITA’ DI IMPUGNARLA

La Corte di Cassazione con ordinanza del 1 ottobre 2020 n. 20962 ha precisato che il contribuente che decide di rateizzare il pagamento di cartella esattoriale può sempre procedere ad impugnazione della stessa. Si trattava di una cartella esattoriale del 2011 relativa ad Irap, che una società aveva impugnato e successivamente pagato in forma rateale...

Leggi di più

13 Ottobre 2020News

RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE PER IL MEDICO CHE DIMETTE IL PAZIENTE IN PRESENZA DI CHIARI SINTOMI DA INFARTO

La sentenza n. 20754/2020 depositata il 30 settembre 2020 dalla Corte di Cassazione è intervenuta nuovamente in punto di responsabilità medica. Si trattava di un soggetto recatosi in ospedale per un manifesto e prolungato dolore toracico che veniva sottoposto ad accertamenti che evidenziavano delle alterazioni equivoche, a seguito delle quali si imponeva l’osservazione clinica del...

Leggi di più

EUROPA: DOPO IL CASO TALPIS, ANCORA TROPPA VIOLENZA E DISCRIMINAZIONE DI GENERE IN ITALIA

La decisione del 1 ottobre 2020 del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa prende in esame le misure messe in atto dall’Italia contro la violenza domestica, dopo l’emblematico caso Talpis c. Italia. Come noto, il caso riguarda le violazioni degli articoli 2 e 3 della Convenzione a causa dell’inerzia delle autorità italiane nel trattare la...

Leggi di più